Versione Stampabile     condividi

Sud Sudan: l’associazione La Goccia consegnerà al Governo l’ospedale S. Francesco, ristrutturato con i beni donati dal BITeB

Si apre una fase nuova nello sviluppo della struttura, finora gestita dall’associazione di Senago: il passaggio di consegne fa parte di un nuovo concetto di cooperazione, che deve mirare alla sostenibilità dei progetti nel tempo

L’associazione La Goccia di Senago (MI), nostro beneficiario di attrezzature biomediche, consegnerà tra breve al governo sudanese l’ospedale S. Francesco, dopo averlo completamente ristrutturato e reso operativo a pieno regime. Tutti i  letti di questo ospedale sono stati donati dal BITeB.
L’ospedale si trova nel villaggio di Marial Lou e ha un bacino d’utenza di quasi 180mila persone. La struttura era stata rilevata da Medici senza Frontiere, che l’aveva chiusa  al termine della guerra civile che ha insanguinato il Paese africano fino al 2005. La nota organizzazione, infatti, opera solo in zone di conflitto.
Per sottrarla all’abbandono e al degrado, la Goccia si impegnò nel 2007 a ristrutturarla in collaborazione con la Ong locale Arkangelo Ali.

In quell’occasione venne stretto con il governo sudanese un accordo scritto, che  impegnava il governo stesso, dopo 5 anni, a prenderla in carico. Questo momento sta per arrivare ed è un passaggio importante, perché metterà alla prova la capacità dei sudanesi, sia politici che operatori sanitari, di gestire l’ospedale in autonomia. La Goccia proseguirà comunque la raccolta fondi a favore dell’ospedale. Al governo locale i nostri migliori auguri di successo.

indietro
Valid HTML 4.01 Transitional